Workflow Manager – Attivazione in ambiente Multifarm

Come molti già sapranno, con la piattaforma SharePoint 2013 il motore di gestione dei WorkFlow è stato completamente riprogettato. Il servizio è stato portato fuori dalla piattaforma SharePoint; comportandosi di fatto come un ‘Web Services’ che su protocollo HTTP o HTTPS gestisce le richieste che arrivano dai Server SharePoint che di fatto rappresentano i Client. Una immagine presa da questo link: https://technet.microsoft.com/it-it/library/jj227177.aspx

WkManager2013

rende l’idea sulla nuova piattaforma. Premesso questo, l’aspetto da sottolineare è la seguente : Il motore ‘Workflow Manager’ progettato per la infrastruttura in Cloud è pensato per essere MultiTenant. Trasferendo l’affermazione in ambiente ‘OnPremises’ posso condividere il servizio di ‘Workflow Manager’ tra più Farm di SharePoint; nel classico scenario : Farm di sviluppo, Farm di quality e Farm di produzione; utilizzando un server dedicato per i servizi condivisi come tra l’altro  le “Office Web Apps”.

Gli articoli ufficiali a partire da questo link :

https://technet.microsoft.com/it-IT/library/jj658588.aspx

sono abbastanza completi; in breve per sommi capi i punti principali sono :

1. Installo il WorkFlow Manager sul server  usando la ‘Web Plattform’.

2.Aggiorno il servizio e solo dopo lo configuro; compilando una Form che mi guida passo-passo alla configurazione del servizi; come chiaramente descritto anche nella documentazione.

3.Installo il solo componente ‘Workflow Client’ sui server SharePoint; di preciso sui server con ruolo di Front End; ragionando con una topologia di Farm a 3 livelli.

4.Registro il server SharePoint eseguendo un banale script PowerShell sul server dove sto installando il client :

Register-SPWorkflowService -SPSite “http://myserver/mysitecollection” -WorkflowHostUri “http://workflow.example.com:12291” -AllowOAuthHttp

Fatto questo potrò creare un Workflow sulla Piattaforma 2013.

Il problema?

Se ripeto l’operazione su una seconda Farm SharePoint, già durante l’esecuzione dello Script visualizzo un messaggio :

An existing scope named “SharePoint” already exists in the workflow server..

Cosa è successo ? Che se provo a registrare un seconda Farm con lo stesso PowerShell, funzionerà sulla nuova Farm ma non funziona più nella precedente. Il motivo? Il servizio è pensato MutliTenant ma devo dividere le registrazioni utilizzando un attributo nel PowerShell : Scope.

Ecco la versione che evita di sovrascrivere la registrazione per la Farm precedente:

Add-PSSnapin Microsoft.SharePoint.PowerShell -ErrorAction SilentlyContinue Register-SPWorkFlowService -SPSite ‘http://WebApplication:xxxx’   -WorkflowHostUri ‘http://serverWorkFlowManager:12291‘ -ScopeName InserireUnoScopeName -AllowOAuthHttp -Force

Specificando uno ‘Scope’ diverso separo le registrazioni e tutto funziona!!

Buon Lavoro!

Annunci

Informazioni su masiciliano

Analista programmatore, seguo da anni con interesse la piattaforma di collaboration 'Sharepoint'; argomento principale del blog.
Questa voce è stata pubblicata in Configurazione Sharepoint 2013, Workflow Manager e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Workflow Manager – Attivazione in ambiente Multifarm

  1. Pingback: Workflow Manager – Attivazione in ambiente Multifarm | masiciliano77

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...